Sul comodino

Cara Antonella, non so perche’ scrivo a te, perche’ in teoria tu questa lettera non la potrai mai leggere, dico in teoria perche’ nessuno in realta’ sa veramente cosa ci sia dall’altra parte. Il giorno 19 marzo 2019, ho finito di leggere il tuo libro, dopo quasi 3 mesi che Leggi tutto…

Ieri

Ieri ho incontrato il papà e la mamma di Antonella. Un cortocircuito di emozioni….si è rotto il tempo, si è svelata la notte del mio pensiero. Ieri ho conosciuto Antonella, e mi ha illuminato la strada, piccola stella che ora vive di luce propria e svela, a chi sa aprire Leggi tutto…

Poesia

Pesanti lacrime non versate,il martoriato corpo è ricolmo, ma dall’arido cuore prosciugate come grafiosi col solitario olmo. L’amara stanchezza tutto pervade, china la testa con il cuore stanco,scrutando l’orrore che sulle stradericopre dell’umanità il bianco. Vuoti, vagano loro di reali orme, pregne della falsa indifferenza, menzogna di un animo difforme. Polvere di schegge, della sentenza della Leggi tutto…

Io sono come il mare

“Nessuno lo leggerà mai, e rimarranno soli, i miei pensieri.” “Io sono come il mare” è il libro che raccoglie e riordina quel che Antonella ci ha lasciato scritto. E’ la realizzazione, purtroppo postuma, di un suo sogno, del suo sogno più persistente e tenace, che l’ha accompagnata malinconicamente anche negli Leggi tutto…

Paninabella nel mondo

Il 17 Novembre mi è arrivato questo messaggio: “Sono un’insegnante d’italiano per bambini e ragazzi stranieri e lavoro alle elementari, alle medie e alle superiori. Mi ha colpito molto la vostra storia e sono andata a vedere il sito della vostra associazione e gli articoli di giornale che hanno raccontato Leggi tutto…

Non siete soli

…’non siete soli a soffrire, non siete soli’… Sento che il nucleo centrale del Messaggio sia qui. Nel percorso di ciascuno di noi, il Viaggio, si incontrano tempeste ed uragani, si percorrono labirinti e strade impervie, si fanno cadute violente, si perde, ci si perde, ci si confonde…e questo riguarda Leggi tutto…